Come preparare i nostri figli al mondo di domani

In una economia in continua evoluzione ed incertenzza, dove il digitale sta sempre più rivoluzionando le nostre vite, scopri come UnipolSai possa aiutarti a dare un futuro migliore ai tuoi figli.

Secondo il World Economic Forum il 65% dei bambini di oggi avrà un lavoro che ancora non esiste! Tutto questo grazie alla continua evoluzione (e spesso rivoluzione) portata avanti dal mondo digitale (pensate ad esempio che ruolo ha e avrà la continua corsa verso l’automazione e l’AI). Questo, insieme alla situazione economica internazionale ancora incerta, ci porta a pensare seriamente al tipo di futuro che attende i nostri giovani.
Ad oggi secondo l’ISTAT ben il 25% dei giovani in Italia non cerca lavoro e non sta studiando. Questo è un dato molto scoraggiante indice di poca fiducia nel presente e nel prossimo futuro, ed è assolutamente da correggere. Come? Invogliando i più giovani a continuare a studiare, magari specializzandosi in un campo piuttosto che in un altro, creando un bagaglio di esperienze formativo, andando anche all’estero se necessario. E soprattutto, di puntare su un’idea vincente realizzandola con una start-up. Quest’ultimo punto è molto difficile da realizzare, ma ha generato negli anni un gruppo nuovo di persone di successo e tanti nuovi lavori. Imprenditori ed inventori come Elon Musk Mark Zuckerberg per citarne solo un paio, fanno parte di questo gruppo. Oppure basti pensare alla nuova categoria degli “influencer”: persone che hanno fatto della loro passione e del social un vero e proprio mestiere, anche molto profittevole. 

Lo studio prima di tutto

Che si scelga un mestiere “tradizionale”, quale l medico, l’avvocato, l’ingegnere o il notaio, oppure uno nuovo (UX designer, Influencer, ecc.) è bene investire sin da giovani sulla formazione del bambino e rimanere informati sui trend attuali e futuri. Oggi si parla sempre più di Industria 4.0, contraddistinta dall’uso di nuove tecnologie (basti pensare alla stampa 3D) e all’informatica per aiutare piccole, medie e grandi imprese. I lavori manuali più semplici e ripetitivi sono sempre più effettuati da macchine e software, e di conseguenza invita l’uomo a trovare una nicchia ben definita su cui specializzarsi. In un ambiente lavorativo così dinamico ci sono sempre più modi per l’individuo di accrescere le sue conoscenze, grazie a corsi post-laurea o post-diploma, corsi professionalizzanti, nuove lauree, dottorati, e anche corsi specifichi per chi voglia fare l’imprenditore e lanciare un nuovo progetto.

Imprenditori di se stessi: la nuova miniera d’oro

Sempre più comuni tra i giovani è la creazione di Start-Up rispetto all’idea di trovare un lavoro per un’azienda esistente. La società odierna sembra spingere sempre più l’individuo a mettersi in gioco e a sviluppare soluzioni nuove ed innovative. Viene in supporto a questo ideale la nascita di compagnie “incubatrici” che aiutano il giovane imprenditore a focalizzarsi al meglio nella realizzazione del suo progetto, offrendo aiuti economici ed esperienza sul campo, al fine di trasformarla in una vera e propria (e solida) azienda.

Esperienza all’estero: non solo per imparare una nuova lingua

Sempre più persone si rivolgono all’estero per trovare lavoro, ma anche per studiare lingue nuove ed accrescere il proprio bagaglio di esperienza. Questo sarà sempre più un valore aggiunto nella società di domani e permette all’individuo di poter aprire la propria mente, fare nuove esperienze ed accrescere il proprio network.
Si consiglia di aggiungere anche esperienze di volontariato, servizio civile, alternanza scuola-lavoro e stage, (oltre ad un pò di sano sport): sono tutti elementi essenziali per arricchire il bagaglio di competenze dei nostri ragazzi.

Quale è il ruolo della compagnia assicuratrice

UnipolSai può essere d’aiuto nella crescita dei ragazzi grazie ai suoi piani di risparmio: creare mese dopo mese un piccolo capitale permetterà ai figli una volta maggiorenni di avere uno sprint in più rispetto agli altri ragazzi, e permetterà loro di investire il capitale in viaggi all’estero, creare una start-up, studiare, e molto altro. I piani di risparmio UnipolSai sono molto flessibili ed attivabili già alla nascita (o entro i 12 anni), mentre scadranno al compimento dei 20 anni.
Questi strumenti possono attribuire dei vantaggi se allo scadere della polizza il rendimento scolastico del giovane assicurato è in linea con gli standard e in caso di mancanza o invalidità permanente del genitore che ha attivato la polizza la compagnia si può fare carico direttamente dei premi che rimangono da pagare portando a scadenza il pagamento delle rate mancanti.

I fondi di risparmio sono un modo semplice e poco oneroso (si può decidere di mettere un fisso mensile, o anche importi più grossi una tantum) per aiutare il proprio figlio ad entrare nella maggiore età (e quindi nell’età lavorativa) con uno sprint in più!
contattateci pure e prenotare un appuntamento da noi in filiale, lo staff dell’agenzia UnipolSai Europa Assicurazioni è a vostra disposizione!

Europa Assicurazioni snc

Nell’Agenzia Europa Assicurazioni Snc
Agenzia Generale UnipolSai Spa: iscrizione Sezione A del Ruir n. A000433189 del 5 dicembre 2012
La società Europa Assicurazioni Snc è società di intermediazione assicurativa iscritta al Registro Unico degli Intermediari Assicurativi e Riassicurativi e soggetta al controllo dell’IVASS - Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni.
E degli Agenti Generali :
Mirabile dr Seba Domenico Iscrizione Ruir n. A000067281 del 5 marzo 2007
Sambasile Rag. Fabrizio Giuseppe Iscrizione Ruir n. A000223891 del 9 novembre 2012
Conte Rag. Santo Iscrizione Ruir n. A000069049 del 2 aprile 2007

Seguici su

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Cookie e Privacy Policy

Lascia il Sito